Silver Surfer e la storia di Jimmy

Silver Surfer e la storia di Jimmy


L’audio che qui presentiamo è una “storia inventata” di Jimmy, 9 anni. E’ la registrazione del suo racconto: 11 minuti circa che si svolgono all’interno della seduta per la cura della balbuzie di Jimmy, il cui nome è fittizio. L’audio viene qui presentato, dietro autorizzazione dei Genitori di Jimmy.

Silver Surfer è un personaggio molto amato in questo momento dal nostro Narratore. Qui di seguito presentiamo un breve profilo di Silver Surfer, tratto da Wikipedia, cui, comunque, rimandiamo chi volesse saperne di più.

Il linguaggio di Jimmy, in questo audio, è molto fluente, tranquillo. E spontaneo. Jimmy è abituato all’uso dell’audioregistratore, e il riascolto gli è sempre molto utile e gratificante. La mia proposta di inserire questo racconto nel mio sito lo ha molto soddisfatto.

L’importanza terapeutica del narrare storie durante le sedute con lo psicologo, in particolare per la rieducazione del linguaggio, non ha bisogno di grandi dimostrazioni. E, comunque, ne parlerò in un prossimo articolo. Inoltre, Jimmy ama molto disegnare, e il suo racconto si è accompagnato con i suoi disegni del personaggio prescelto.

Jimmy ha usato Silver Surfer come protagonista di una storia da lui inventata in quel momento, e non è il racconto di una storia già letta, o vista nei film. Il che è molto importante, dal punto di vista della rappresentazione di sé.

Buon ascolto! Ne vale la pena, e il tempo, anche dal punto di vista dell’approccio, teorico e pratico, alla cura della balbuzie. Perché Jimmy parla molto bene, qui. Ma non è questo il punto saliente: Jimmy ci dimostra che un percorso per la cura della balbuzie deve mettere la conoscenza e la consapevolezza tecnica del proprio linguaggio al servizio del narrare, del raccontare, del parlare. I Genitori di Jimmy, e anche Jimmy, mi dicono che anche fuori dal mio Studio, il suo linguaggio fluisce.

Cliccate qui sotto per ascoltare Silver Surfer:
 
 

Chi è Silver Surfer



Silver Surfer, il cui vero nome è Norrin Radd, è un personaggio dei fumetti creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni) nel 1966, pubblicato dalla casa editrice statunitense Marvel Comics nel 1966. La sua prima apparizione avviene in The Fantastic Four (Vol. 1) n. 48, nella saga nota come Trilogia di Galactus. Il suo nome significa surfista d'argento.

Il sito web IGN ha inserito Silver Surfer alla 41ª posizione nella classifica dei cento maggiori eroi della storia dei fumetti, dopo Mister Fantastic e prima di Tempesta.

Silver Surfer detiene il Potere Cosmico che gli è stato donato da Galactus e che gli conferisce capacità quasi divine, come quella di manipolare la materia dell'Universo o la rigenerazione delle ferite. Le sue capacità di manipolazione della materia vanno ben oltre il livello subatomico, addirittura a livello quantistico. Surfer ha quindi il totale controllo delle quattro forze fondamentali dell'Universo.

Può attraversare lo spazio, le dimensioni, viaggiare nel tempo, e può volare a una velocità centinaia di volte superiore a quella della luce. Non ha inoltre bisogno di nutrirsi, dormire o respirare. In passato ha dimostrato di poter attraversare stelle, supernove e buchi neri. È immune alle più alte temperature, difatti, come dimostrano le storie in cui combatte contro Mefisto, nemmeno il calore dell'Inferno può nuocergli. Può maneggiare e manipolare la materia, perfino convertire gli elementi. Ad esempio, può trasformare una spada di metallo in gomma, un posacenere in oro, un tesoro in sabbia. Può riprodurre gli stessi effetti in qualunque persona o essere che non sia protetto o sappia resistere al potere cosmico; ad esempio può trasformare una persona in una statua o generare una violenta reazione al suo organismo facendolo esplodere.

 

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?