La rieducazione del linguaggio…

La rieducazione del linguaggio...


Il metodo dell’antimetodo: la rieducazione fonico-respiratoria della balbuzie non parte da un metodo standardizzato, ma nasce, di volta in volta, dalle esigenze e caratteristiche del singolo paziente, cui il terapeuta non si sovrapporrà con preconfezionati pacchetti linguistici.
Per fare emergere il linguaggio normodotato, già esistente nel paziente, i parametri di riferimento sono: respirazione/fonazione, eloquio più lento -quindi dominato-, pronuncia dei suoni più dolce, rapporto pensiero/espressione verbale.
Gli esercizi di rilassamento vanno intesi come strumento per un creativo rapporto del paziente con il proprio corpo.> L’Ascolto, come in ogni psicoterapia, è il tramite che stabilisce il dialogo terapeuta/paziente. Perché…



...in funzione della comunicazione ‣

 
 

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?