Narrare


Il linguaggio è narrazione. Trasversale a tutte le età. Durante le sedute di una terapia della balbuzie, il paziente narrerà: storie inventate, storie personali, storie a più voci, storie di personaggi di cartoni o di film, storie prese in prestito dal compagno, amico o non-amico, storie! Per trovare la creatività, anche non verbale. Che dà il contenuto al proprio linguaggio e la disponibilità ad usarlo, con l’intenzione di esprimere quanto più possibile il proprio mondo.
Per offrirlo all’altro, agli altri.
ll linguaggio come narrazione verrà interiorizzato, perché possa non rimanere dentro la stanza terapeutica, ed essere portato con sé, dentro alle proprie giornate.



Le linee guida ‣

 
 

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?